L’uomo d’istinto

Cosa succede quando ci si trova di fronte all’occasione della propria vita e, per proseguire sulla strada del successo e della notorietà, occorre scendere a compromesi con se stessi, con le proprie convinzioni, rinnegando i valori su cui si è costruita la nostra stessa vita? Quanto coraggio ci vuole per rinunciare ad una convenienza e spostare l’asse dei propri ragionamenti dal valore materiale a quello spirituale? Dall’essere coerente al prostrarsi per un immediato riscontro? Abbassare il livello dei valori e ripristinare una interpretazione reale, terrena.

L’intera storia è raccontata in prima persona da Paolo, il protagonista del romanzo, e narra di come le proprie vicende quotidiane si intrecciano, a causa di un incontro fortuito, con quelle di un illustre personaggio della letteratura, Richard Gerstein. Quest’ultimo cercherà con ogni mezzo di coinvolgere Paolo nel suo mondo fatto di compromessi e sotterfugi, facendosi aiutare in questo dalla sua più stretta collaboratrice nonchè unico punto di riferimento nelle situazioni critiche, Vittoria Schmidt.

Gli altri attori della vicenda sono Matteo Pedrini, un promettente scrittore che si innamora di Vittoria e diventa la vittima sacrificale dell’ambiente in cui questa e Richard si muovono senza scrupoli, e Giovanni, un collega di lavoro di Paolo che vive una crisi profonda ma che permetterà a quest’ultimo, nei deliri della sua disperazione, di restare attacato ai propri valori morali ed etici, dovendo però rinunciare alla notorietà.

Il romanzo è stato stampato nel mese di Giugno 2012 da Youcanprint Self-Publishing ed è in vendita, oltre che sul sito web dell’editore, anche sui principali canali di vendita online come Amazon, LaFeltrinelli, IBS, BOL e UNILIBRO al prezzo di copertina di 12 euro.

Recensioni:

Fabio su Simand.it : leggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *